Contenuto principale

Messaggio di avviso

INFORMATIVA: Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy".
Acconsenti all'uso dei cookie?
Simulazione pediatrica in network
Nel 2014 è nato il network di simulazione pediatrica SimPNet, un progetto che nella sua fase iniziale coinvolgeva le pediatrie degli ospedali di Grosseto, Lucca, Pistoia e Prato. Le pediatrie e i programmi di simulazione coinvolti sono aumentati nel tempo, allargando i confini del network al di fuori della regione Toscana. La struttura Simulazione e Risk Management dell’AOU Meyer, sotto la direzione di Marco de Luca, ha la veste di coordinatrice del progetto.
Il network si propone di diffondere la modalità di formazione tramite simulazione in situ ad alta fedeltà e si possono identificare i seguenti obiettivi comuni:
  • miglioramento della gestione delle emergenze mediante un programma di formazione tramite simulazione ad alta fedeltà rivolto a tutte le figure professionali che partecipano alla gestione del paziente pediatrico (pediatri, infermieri, medici del 118, rianimatori, medici del pronto soccorso);
  • diffusione di un approccio e cura unificato e standardizzato, con protocolli sull’emergenza pediatrica condivisi nei diversi ospedali e testati direttamente tramite sessioni di simulazione;
  • implementazione della formazione sul lavoro in team con coinvolgimento delle altre figure professionali;
  • analisi e riduzione del rischio clinico del paziente pediatrico tramite l’utilizzo della simulazione in situ.
A questo scopo è stato attivato un percorso di formazione per nuovi facilitatori di simulazione che si articola in tre corsi (base, intermedio e avanzato) con livello di approfondimento crescente. A oggi, mediante la partecipazione ai corsi, oltre a 72 facilitatori interni all’AOU Meyer sono stati formati 86 nuovi facilitatori all’interno della Regione Toscana e 131 fuori regione.
Per fornire ulteriore supporto ai nascenti programmi di simulazione, il programma di simulazione SimmMeyer ha ideato alcuni strumenti:
  • Stage – gli allievi dei corsi possono successivamente partecipare come osservatori ad alcune simulazioni in situ organizzate all’interno dell’ospedale Meyer;
  • Sim Mobile – le singole aziende possono richiedere la presenza di facilitatori esperti del gruppo SimMeyer che osserveranno le loro simulazioni e forniranno un feedback.

Risorse correlate