Contenuto principale

Messaggio di avviso

INFORMATIVA: Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy".
Acconsenti all'uso dei cookie?

LE STAGIONI NEL PIATTO

del servizio Dietetica pediatrica AOU Meyer

Ingredienti

  • 700 g di fagiolini
  • 3-4 patate
  • 1 cipolla
  • 3 uova
  • 80 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 cucchiaino di maggiorana tritata
  • olio extravergine
  • di oliva
  • qualche foglia di basilico
  • pangrattato
  • noce moscata
  • sale

Preparazione. Lavate le patate e lessatele con la buccia per 35 minuti. Scolatele e passatele ancora calde nello schiacciapatate facendo ricadere la polpa in una ciotola. Mondate i fagiolini e lessateli in acqua salata per 10-15 minuti, scolateli, tritateli e mescolateli con le patate schiacciate. Sbucciate e tritate la cipolla, fatela rosolare dolcemente in 3 cucchiai d’acqua e 3 d’olio in una padella per 3-4 minuti, poi unitela all’impasto di patate e fagiolini insieme alla maggiorana e mescolate.
Sgusciate le uova in una ciotola, mescolatele col parmigiano, conditele con sale e una grattata di noce moscata, infine incorporatele alle verdure mescolando bene fino a ottenere un composto omogeneo.
Accendete il forno a 180°. Imburrate una pirofila da plumcake e cospargetela di pangrattato, stendetevi delicatamente il composto facendo uno strato uniforme. Rigate la superficie coi rebbi di una forchetta, spolverizzate con poco pangrattato, guarnite con qualche fogliolina di basilico e infornate per 25-30 minuti fino a che la superficie sarà leggermente dorata. Lasciate intiepidire e servite tagliando il plumcake a fettine.
Prima di sfilare via il ghiacciolo esercitate una leggera pressione laterale e, se necessario, ponete sotto la formina sotto l’acqua corrente per qualche istante.

Per i più piccoli. Con lo stesso impasto senza l’aggiunta di sale, maggiorana e noce moscata, potete ricavare delle piccole polpettine da far cuocere nel brodo vegetale o di carne.

I fagiolini in cucina

I fagiolini sono un ortaggio molto leggero e poco calorico: 100 grammi di fagiolini bolliti apportano infatti al nostro organismo circa 35 calorie. Sono una fonte preziosa di vitamine e di sali minerali. Contengono soprattutto vitamina A, vitamina C, potassio, ferro e fosforo. Sono anche una fonte vegetale di calcio da non sottovalutare.
Le proprietà benefiche dei fagiolini sono dovute al loro contenuto di antiossidanti come il betacarotene e la luteina, sostanze che aiutano il nostro corpo a proteggersi dall’azione dei radicali liberi e riparano la vista e la pelle dall’invecchiamento precoce. Gli antiossidanti e i flavonoidi presenti nei fagiolini sono benefici per il cuore e per la circolazione e potrebbero anche risultare utili per proteggere il nostro organismo dalle infiammazioni.
I fagiolini sono anche una fonte di silicio, un minerale meno conosciuto rispetto al calcio e al magnesio ma che è considerato molto importante per la salute delle ossa e per la formazione del tessuto connettivo.