Contenuto principale

Messaggio di avviso

INFORMATIVA: Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy".
Acconsenti all'uso dei cookie?
Putti di Della Robbia all'Istituto degli Innocenti di Firenze
Le due storiche istituzioni danno il via a una collaborazione per aiutare i bambini in difficoltà
Putti di Della Robbia all'Istituto degli Innocenti di Firenze

Firenze, 20 luglio 2016 - Sono istituzioni antiche, si trovano a Firenze e la loro mission, da sempre, è quella di occuparsi di bambini: sono molti i punti che accomunano l’Ospedale Pediatrico Meyer e l’Istituto degli Innocenti. Ora queste storiche realtà sono pronte ad avviare una collaborazione, attraverso l’accordo stipulato oggi tra Alberto Zanobini, Direttore generale del Meyer e Anna Maria Bertazzoni, Direttore generale dell’Istituto degli Innocenti, per promuovere la cultura dell’accoglienza e mettere in atto servizi innovativi per i minori nella fascia di età compresa tra zero a sei anni. Sono molti, e molto concreti, i fronti su cui le due istituzioni si troveranno a lavorare insieme, unendo competenze ed esperienze diverse e complementari. Il tutto per aiutare bambini in difficoltà e garantire loro una crescita il più possibile serena.

L’Istituto, nato in epoca rinascimentale per dare accoglienza ai bambini abbandonati, si rende disponibile a dare una casa a bambini con problematiche sanitarie che necessitano di un’accoglienza ad “alta protezione”, a causa della loro età, della situazione personale e familiare. Gli operatori dell’Istituto di piazza Santissima Annunziata saranno inoltre pronti a offrire un supporto al personale del Meyer nel sostegno alla genitorialità nelle situazioni di disagio, con particolare attenzione alle relazioni familiari migranti. L’Istituto infine metterà a disposizione le proprie competenze in materia di documentazione, ricerca e formazione sull’infanzia e l’adolescenza.

Da parte sua, l’Ospedale Pediatrico si impegna ad attivare, a supporto dell’accoglienza residenziale, un programma mirato di attenzione ospedaliera sulla base dei bisogni dei singoli pazienti. Medici, infermieri e psicologi metteranno a disposizione le loro competenze per aiutare gli operatori dell’Istituto a gestire situazioni sanitarie complesse. Tra i servizi che saranno attivati, una consulenza, in giorni prestabiliti, per individuare l’eventuale necessità, per alcuni bambini, di una presa in carico specialistica.

"La cura e l'attenzione all'infanzia sono una delle priorità per la nostra Regione - dichiara l'assessore al diritto alla salute e al welfare Stefania Saccardi - Il Meyer e l'Istituto degl'Innocenti sono due istituzioni storiche di Firenze e della Toscana. Entrambe si prendono cura della salute e del benessere fisico, psicologico, sociale di bambini e ragazzi. Grazie a questo accordo uniranno competenze e professionalità, e questa collaborazione non potrà che migliorare ancora l'assistenza e i servizi che le due strutture offrono ai bambini, ai genitori, alle famiglie".