Contenuto principale

Messaggio di avviso

INFORMATIVA: Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy".
Acconsenti all'uso dei cookie?

Bambinini Expo Nel cuore di EXPO, luogo mondiale dell'innovazione, oggi il nuovo sito del Meyer e quello della sua Fondazione hanno fatto il loro debutto online. Ad accenderli sono stati Alberto Zanobini, neo Direttore Generale del Meyer e Gianpaolo Donzelli, Presidente della Fondazione Meyer. Il sito dell’ospedale pediatrico Meyer, nuovo per contenuti, grafica e caratteristiche tecniche di navigazione, vuole essere un agile strumento di servizio per le famiglie nell’orientamento alle svariate specialità di quello che è un vero e proprio policlinico per bambini. Il sito intende raggiungere un alto livello di accessibilità, dando la possibilità agli utenti, comprese le persone con disabilità, di accedere con successo alle informazioni presenti in rete.

Tra le novità va segnalata la newsletter M@yer realizzata insieme ai pediatri di famiglia per i genitori, che offrirà pillole di salute per la vita quotidiana (basta iscriversi sul sito) e il nuovo canale dedicato alla ricerca scientifica in ambito pediatrico, Meyer Scienza. Uno spazio dai contenuti rigorosi ma divulgativi così da avvicinare anche il grande pubblico a questi temi, per far comprendere l’importanza di investire in ricerca. Al Meyer la ricerca diventa cura.

Anche la Fondazione Meyer ha puntato al cambiamento, realizzando un sito autonomo rispetto a quello dell’ospedale. Nuova per la grafica e l’organizzazione complessiva dei contenuti, la risorsa web della Onlus che sostiene i progetti speciali del pediatrico fiorentino, è orientata alla massima trasparenza e alla rendicontazione in modo puntale delle risorse raccolte e di come vengono impiegate. Una casa di vetro a disposizione di tutti i cittadini.

Un doppio varo davvero importante perché avvenuto nel Padiglione Italia, visitato ogni giorno da migliaia di persone provenienti da tutto il mondo. Qui nel palazzo dall’architettura avveniristica, tempio di quanto c’è di nuovo a livello internazionale, il Meyer è presente tramite la sua Fondazione.

Fino al 6 settembre infatti la Fondazione Meyer anima e propone un fitto calendario di laboratori didattici e creativi per bambini, curati dalla Ludoteca, tutti imperniati sulla ricetta speciale che l’ospedale fiorentino ha pensato per EXPO. Una ricetta che coniuga i diritti universali dei bambini con alcune scelte “green” in tema di alimentazione e di accoglienza. In particolare, la Fondazione Meyer proporrà alcuni dei laboratori più avanzati. Parliamo della realizzazione dell’orto-giardino come momento didattico e terapeutico e della simpatica conoscenza di frutta e verdura per un’alimentazione corretta e completa. In questo modo il gioco diventa l’espediente con cui prendere dimestichezza con la natura e con gli alimenti. Esperienze di manipolazione daranno forma a fiori, piante, piatti e cibi così che i piccoli possano gli alimenti che davvero nutrono e fanno crescere. Un gioco che al Meyer è anche e soprattutto terapia. Già perché il gioco è conoscenza del mondo ma anche di sé, avere consapevolezza di essere protagonista della propria crescita e della propria salute. Ed è così che - come recita lo slogan scelto dalla Fondazione Meyer -“Anche il gioco fa parte della cura”.

Fonte video: http://www.expo.rai.it/meyer-ad-expo/