Contenuto principale

Messaggio di avviso

INFORMATIVA: Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy".
Acconsenti all'uso dei cookie?
L’Ospedale Meyer e la Fondazione Monasterio si alleano per la diagnosi e il trattamento delle malformazioni cardiache
Medico in teleconsulto al Meyer

Firenze – L’Ospedale pediatrico Meyer e la Fondazione Toscana “Gabriele Monasterio” ancora alleati in una iniziativa a beneficio dei piccoli pazienti.

Oltre alla consolidata collaborazione clinica e alla più recente collaborazione nell’ambito dell’informatica clinica, i due centri di riferimento della Toscana per le patologie cardiovascolari in età pediatrica si alleano per garantire una diagnosi rapida e accurata per la cura delle malformazioni cardiache dei bambini. E lo fanno all’interno della rete pediatrica regionale, con la messa in rete di un servizio di consulenza clinica ed ecocardiografica per tutta la Regione.

La Cardiologia del Meyer ha appena rinnovato i suoi spazi, con la realizzazione di una sala per il teleconsulto.

Le due strutture metteranno a disposizione le competenze dei propri specialisti che si alterneranno per offrire ai colleghi che lavorano nelle pediatrie della Toscana una copertura costante, su tutto l’arco delle 24 ore. I medici potranno, così, condividere i casi dubbi o complessi: e questo sia nelle condizioni di urgenza, sia in condizioni ‘di elezione’. Una condivisione importante resa possibile dal percorso di formazione che tanti operatori toscani hanno già intrapreso attraverso i corsi di ecocardiografia pediatrica, periodi di tirocinio e la partecipazione ai congressi di settore.

L’esame ecografico, in particolare, viene effettuato congiuntamente tra il professionista dell’ospedale richiedente il consulto ed il medico del Meyer o della Fondazione Monasterio, con una diagnosi e un referto condivisi.

L’esperienza ha preso avvio grazie al sostegno dei Lions toscani, con il progetto “Arriviamo al Cuore di Tutti”, avviato proprio dalla Fondazione Monasterio con l’installazione di tredici postazioni di teleconsulto in vari ospedali toscani.

L’integrazione dei cardiologi pediatrici del Meyer e della Fondazione Monasterio consentirà di completare e strutturare il progetto sperimentalmente avviato in questi anni.

Gradualmente tutta la rete pediatrica toscana potrà beneficiare di questa possibilità, che consentirà rapide diagnosi e, nei casi in cui si renda necessario, l’immediato trasferimento dei piccoli pazienti nella struttura più idonea ad assisterli. E si tratta di una realizzazione unica nel panorama nazionale.

L’attivazione del teleconsulto, inoltre, consoliderà ulteriormente le sinergie già esistenti tra l’Ospedale pediatrico Meyer e la Fondazione Monasterio.

Il sistema, infatti, renderà possibile un costante confronto tra gli specialisti dei due Centri in modo da fornire risposte sempre migliori ai bisogni di quei bambini con patologie cardiovascolari che necessitino di intervento cardiochirurgico o procedure interventistiche, e quindi di trasferimento presso l’Ospedale del Cuore di Massa della Fondazione, oppure con problematiche che richiedano le competenze dei professionisti del Meyer; inoltre si potrà effettuare un’attività di follow-up condiviso fra i due Centri, estremamente utile ai fini di assicurare la migliore continuità assistenziale.