Contenuto principale

Messaggio di avviso

INFORMATIVA: Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy".
Acconsenti all'uso dei cookie?

Team Centro Ustioni Firenze - Il Centro Ustioni del Meyer compie 20 anni dalla sua costituzione anche se è dal 1954 che si occupa anche dei bambini ustionati. Un momento che verrà festeggiato insieme all’Associazione dei genitori che lo sostiene da sempre. Parliamo di ATCRUP (Associazione Toscana Cura Riabilitazione Ustioni Pediatriche) che per l’occasione festeggerà anche i suoi 25 anni di attività. Un doppio compleanno che sarà celebrato sabato 24 ottobre alle ore 16,30 nel corso dell’evento in programma nell’Aula Magna 2 piano del Meyer. Durante l’iniziativa interverrà un’autorità in materia, ovvero Martin Meuli, Direttore Clinica Chirurgica di Zurigo, e avverrà la consegna da parte di AILO Firenze di una nuova strumentazione molto utile per la cura delle ustioni pediatriche. L’incontro si concluderà con un momento musicale, con i canti di The Pilgrims Gospel.

Quello del Meyer attualmente è un Centro di Riferimento Grandi Ustionati di rilievo nazionale. Il Centro, inserito nel Dipartimento di Chirurgia Pediatrica diretto dal prof Antonio Messineo, dispone di tutte le dotazioni strutturali e tecnologiche per farsi carico dei pazienti con ustioni anche molto gravi, ovvero con ustioni che superano il 35% della superficie corporea. In particolare il Centro comprende percorsi assistenziali ad hoc per i piccoli pazienti, camere speciali con filtraggio di aria pressurizzata e dotazioni specifiche, tra cui il controllo a distanza dei parametri vitali oltre a un circuito che consente di “vedere” il bambino anche a distanza, in tutta la fase del ricovero. La presa in carico del bambino ustionato avviene mediante un approccio multidisciplinare. Ogni anno il Centro Ustioni ricovera circa 80 piccoli pazienti con ustioni gravi, che necessitano di terapie chirurgiche e riabilitative, e ne segue 300 a livello ambulatoriale.

ATCRUP nasce nel 1990 su iniziativa di due genitori di un bambino curato al Meyer per ustioni estese e profonde da fiamma e da alcuni operatori sanitari del pediatrico. ATCRUP svolge un impegno costante a supporto del Centro Ustioni, mediante la donazione di strumentazioni e apparecchiature per garantire il continuo rinnovamento delle attrezzature. Sono 50 gli iscritti quest’anno e ben quasi duecento i soci che hanno fatto parte nel tempo di questo importante sodalizio, diventato ONLUS nel 2000, che tra i suoi obiettivi pone quello di migliorare il trattamento e l’assistenza dei bambini ustionati sostenendo lo sviluppo del Centro Ustioni Pediatrico Regionale con la donazione di apparecchiature e attrezzature moderne nonché promuovendo, anche con sostegno economico, l’aggiornamento del personale sanitario del Centro Ustioni Regionale. Tra i compiti importantissimi di ATCRUP ci sono il supporto psicologico ed economico delle famiglie dei bambini ustionati nelle difficoltà che devono affrontare durante la degenza e dopo la dimissione nonché la promozione e la prevenzione degli incidenti da ustione.