Contenuto principale

Messaggio di avviso

INFORMATIVA: Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy".
Acconsenti all'uso dei cookie?

https://youtu.be/8rUxOgAeNos - 13 luglio 2016

Cosa sono le allergie alimentari in età pediatrica? Come si diagnosticano? A che punto è la ricerca sulla diagnosi delle allergie? Come si interviene in caso di shock anafilattico?

Nell’intervista, il prof. Elio Novembre, responsabile di Allergologia dell'Ospedale Meyer di Firenze, racconta che negli ultimi dieci anni si è assistito a un aumento delle allergie alimentari, soprattutto quelle in età pediatrica. Un fenomeno che non è ancora stato spiegato in maniera precisa. Le allergie alimentari vanno tenute sotto controllo soprattutto quando c’è il rischio che si configuri una situazione di anafilassi.
La maggior parte dei sintomi coinvolge l’apparato cutaneo e si manifesta inizialmente come un’orticaria, cioè con delle grosse macchie pruriginose, a volte accompagnate da un angioedema, cioè un gonfiore delle labbra e degli occhi.
Oltre all’apparato cutaneo può essere coinvolto anche quello gastroenterico, con vomito, diarrea o dolori addominali.
Infine i sintomi possono palesarsi a livello di apparato respiratorio, con rinite, asma e difficoltà respiratoria.

Negli ultimi anni, spiega ancora il prof. Elio Novembre, sono stati fatti molti passi avanti dal punto di vista della diagnosi delle allergie alimentari. Al più classico Prick Test cutaneo, che dura pochi minuti ed è sostanzialmente indolore, sono stati affiancati esami del sangue e test molecolari che permettono di definire con ancora più precisione quale sia la molecola che effettivamente scatena l’allergia nel corpo del soggetto. Altre possibilità diagnostiche passano invece attraverso la dieta, sia escludendo gli alimenti sospetti, sia introducendoli in maniera controllata e sicura.

Per maggiori informazioni consultare la pagina di Allergologia.