Contenuto principale

Messaggio di avviso

INFORMATIVA: Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy".
Acconsenti all'uso dei cookie?
Foto firma dell'accordo siglato questa mattina al Meyer tra la rettrice della Scuola Superiore Sant’Anna, Sabina Nuti, il rettore dell’Università degli Studi di Firenze, Luigi Dei e il direttore generale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria del Meyer, Alberto Zanobini

Ricerca e alta formazione al servizio della salute dei più piccoli: sono gli obiettivi dell’accordo siglato questa mattina al Meyer tra la rettrice della Scuola Superiore Sant’Anna, Sabina Nuti, il rettore dell’Università degli Studi di Firenze, Luigi Dei e il direttore generale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria del Meyer, Alberto Zanobini. Si tratta di un’intesa importante che vede protagoniste le istituzioni toscane e che mette le basi per arrivare a una collaborazione sempre più stretta.

Lo scopo è ottimizzare l’uso delle risorse disponibili negli ambiti delle attività di ricerca: la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa potrà usufruire delle strutture, delle attrezzature e delle competenze didattiche, scientifiche e cliniche del pediatrico fiorentino.

Il Meyer, al tempo stesso, potrà realizzare progetti di ricerca congiunti, partecipando alle attività di alta formazione e di formazione continua che si avvalgono dell’integrazione delle diverse competenze che si ritrovano al Sant’Anna.

L'Università di Firenze e la Scuola Superiore Sant’Anna, dal canto loro, si impegneranno a organizzare e gestire le attività di formazione continua e di alta formazione, programmate in maniera congiunta.

“Siamo felici di questa partnership – spiega Alberto Zanobini, direttore generale dell’Ospedale pediatrico Meyer – e siamo certi che potrà potenziare in maniera reciproca i programmi di ricerca e formazione, ottimizzando le risorse disponibili. Crediamo che il ‘Sant'Anna dei piccoli’, in collaborazione con l'Università di Firenze, sia per il Meyer un valore aggiunto nel campo nazionale e internazionale dell'attività didattica, scientifica e tecnologica con particolare attenzione ai programmi di alta formazione”.

“Questa convenzione – sottolinea Sabina Nuti, rettrice della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa - sancisce e stabilizza una collaborazione già attivata da tempo e che è nostra intenzione ampliarla e consolidarla in maniera ulteriore. La convenzione sottoscritta oggi interessa un campo di attività ampio e rilevante: spazia dalla valutazione dell’esperienza dei piccoli pazienti e delle loro famiglie alla ricerca in campo clinico”.

“L’atto odierno – afferma il rettore dell’Università di Firenze Luigi Dei - consolida e potenzia i rapporti di collaborazione istituzionale e operativa dell’Ateneo fiorentino, del Meyer e della Scuola Superiore Sant’Anna per la realizzazione di progetti di ricerca congiunti e di attività di alta formazione in ambito di salute del bambino. Verso il raggiungimento di questi obiettivi sarà messa in atto una forte sinergia tra le strutture, utilizzando le competenze didattiche, scientifiche e cliniche disponibili nelle tre Istituzioni”.