Contenuto principale

Messaggio di avviso

INFORMATIVA: Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy".
Acconsenti all'uso dei cookie?
In Toscana i comitati di partecipazione sono attivi in tutte le aziende sanitarie. Nel 2014, l’Azienda ospedaliero-universitaria Meyer ha adottato un nuovo regolamento del Comitato di partecipazione aziendale recependo gli indirizzi regionali.
Il comitato di partecipazione è composto dalle associazioni di volontariato e dalle associazioni/fondazioni di genitori che vi aderiscono su base volontaria. Svolge funzioni di consultazione, proposta, verifica e collaborazione in raccordo con l’Ufficio relazioni con il pubblico e l’Ufficio qualità dell'azienda.

È un luogo di confronto e di comunicazione tra associazioni e azienda, in cui sono discussi temi quali la partecipazione, l'accoglienza, l'informazione, la pubblica tutela, le indagini di soddisfazione, l'umanizzazione e il miglioramento della qualità dei servizi forniti.
Il comitato collabora alla realizzazione di interventi volti al miglioramento dell’accoglienza e dei processi informativi e comunicativi tra azienda e cittadini.
Per l’azienda fanno parte del comitato il direttore generale, o un suo delegato, e rappresentanti dell’ufficio qualità, dell’ufficio relazioni con il pubblico, del servizio sociale e del servizio infermieristico per l’attività domiciliare.
Il comitato è presieduto da un coordinatore, sostenuto da un vice-coordinatore, che viene eletto durante la prima riunione e resta in carica per tre anni. L’azienda, tramite l’URP, assicura il supporto di segreteria e di archivio al comitato che si riunisce nei locali messi a disposizione dall’azienda almeno quattro volte all’anno.
Il responsabile dell’URP riporta nell’ambito del comitato le problematiche che emergono dalle sue funzioni istituzionali d’ascolto e tutela dei cittadini e svolge un’attività di raccordo con le strutture aziendali anche al fine di promuovere azioni di miglioramento.

Per garantire maggiore efficacia e funzionalità, il comitato si organizza in gruppi di lavoro, ciascuno con un suo referente; al momento sono attivi gruppi su: accoglienza, comunicazione, ascolto, ospitalità e mensa.

Coordinatore
  • Laura Lensi, Associazione toscana cura e riabilitazione ustioni pediatriche ATCRUP
Vice coordinatore
  • Francesca Miceli, Associazione per il bambino in ospedale ABIO
Associazioni che hanno aderito al Comitato di partecipazione
  • ABARTU associazione bambini e adolescenti reumatici
  • AFADOC associazione famiglie di soggetti con deficit dell’ormone della crescita e altre patologie
  • Amicodivalerio associazione bambini affetti da patologie oncologiche cerebrali
  • AMMeC associazione malattie metaboliche congenite
  • AVO associazione volontari ospedalieri
  • ABIO associazione per il bambino in ospedale
  • Amici del Meyer
  • Bambini con la CCAM associazione bambini con malformazione adenomatoide cistica congenita del polmone
  • Federconsumatori
  • Helios
  • AIP associazione immunodeficienze primitive
  • ATBGD associazione toscana bambini e giovani con il diabete
  • ATCRUP associazione toscana cura e riabilitazione ustioni pediatriche
  • ATISB associazione toscana idrocefalo e spina bifida
  • CIBO AMICO allergia alimentare e anafilassi
  • IOPARLO
  • PICCINO PICCIO' associazione genitori neonati a rischio
  • LIFC lega italiana fibrosi cistica
  • Semi per la SIDS
  • TRISOMIA 21
Contatti Telefono 055 5662332
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

REGOLAMENTO COMITATO DI PARTECIPAZIONE