Contenuto principale

Messaggio di avviso

INFORMATIVA: Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy".
Acconsenti all'uso dei cookie?

La Carta dei servizi pubblici, introdotta nel nostro paese con la direttiva del Consiglio dei Ministri del 27 gennaio 1994 e resa vincolante per gli enti erogatori di servizi sanitari dalla legge 273/95, è il documento con il quale l’ente, nel nostro caso, l’ospedale Meyer, descrive all’utenza le modalità di erogazione dei servizi stessi e le modalità di tutela previste.

Il cittadino può controllare il servizio e segnalare eventuali difformità rispetto a quanto descritto sui vari supporti informativi utilizzati, rivolgendosi all’Ufficio relazioni con il pubblico.

Il sito www.meyer.it è il principale strumento informativo aziendale in grado di offrire indicazioni aggiornate e coordinate sui servizi dell’ospedale. Dalle modalità di prenotazione e accettazione, a quelle sulle attività sanitarie a quelle amministrative.

Nelle pagine web sono indicati uffici, servizi, orari, personale di riferimento, patologie trattate e prestazioni erogate. Il flusso di aggiornamento interno che ha il suo perno organizzativo nella redazione web, si avvale anche delle segnalazioni formulate dagli utenti, il più frequentemente, per il tramite dell’Urp.

Le guide specifiche al servizio e le informative sono contenute nelle pagine web di riferimento o sono consegnate alla famiglia al momento del ricovero.

Impegni

L’ospedale è costantemente impegnato nel miglioramento complessivo dell'organizzazione in base a una serie di “impegni”, di cui dà conto per l’anno trascorso e che dichiara di prendere per l’anno successivo.
Gli impegni sono indicati nel nuovo repertorio di impegni per la Carta dei servizi, adottato dalla Regione Toscana con delibera 335/2014, oppure derivano direttamente da decisioni aziendali.
Contribuiscono alle decisioni sia le segnalazioni degli utenti e i suggerimenti del personale, sia i contributi e le sollecitazioni maturate nell’ambito dei lavori del Comitato di partecipazione aziendale.

Gli impegni si riferiscono alle seguenti categorie:

  • aspetti relazionali
  • umanizzazione
  • informazione e comunicazione
  • tempi e accessibilità
  • aspetti alberghieri e comfort
  • struttura e logistica
  • tutela e ascolto

Nel 2016 sono stati portati a termini numerosi interventi legati alle diverse categorie; i principali sono:

  • miglioramento locali attesa Accettazione 2 con ledwall e touch-screen interattivi per i bambini
  • riqualificazione attese di rianimazione, malattie infettive, oculistica
  • decorazione dei locali di radiodiagnostica e stanza sedazione oncologia
  • segnaletica parcheggio Zoo di orientamento per adulti e bambini
  • brochure accoglienza distribuita a tutti i ricoverati realizzata con il Comitato di partecipazione e tradotta in cinque lingue
  • attivazione dell’Urp online tramite chat

Gli impegni dichiarati dall’azienda per il 2017 sono work in progress e derivano da percorsi di ascolto e osservazione in linea anche con il progetto Agenas di valutazione partecipata del livello di umanizzazione degli ospedali:

  • possibilità per le persone disabili di richiedere all’Urp un servizio di accompagnamento all’interno della struttura ospedaliera
  • realizzazione di prodotti di comunicazione rivolti all’utenza per promuovere la sicurezza e l’informazione del paziente ricoverato
  • aggiornamento delle guide per tipologia di degenza, in accordo con il personale sanitario e il Comitato di partecipazione