Contenuto principale

Messaggio di avviso

INFORMATIVA: Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy".
Acconsenti all'uso dei cookie?

LE STAGIONI NEL PIATTO

del servizio Dietetica pediatrica AOU Meyer

Ingredienti per 15 crocchette

  • 6/7 pesche di medie dimensioni
  • 50 g. di zucchero
  • 1 l. di latte parzialmente scremato
  • 350 g. di riso
  • 50 g. di mandorle a lamelle

Preparazione. Lavate le pesche, sbucciarle e tagliarle a dadini in una ciotola. Unite lo zucchero e lasciatele riposare fuori dal frigorifero. Nel frattempo, mettete il latte in una casseruola e aggiungete il riso cuocendolo a fuoco lento fin quando sarà piuttosto morbido, ma evitate che si asciughi eccessivamente (quindi, aggiungete acqua al bisogno). Mentre il riso cuoce, mettete le mandorle in una padella antiaderente e fatele tostare. A parte, unite il riso e le pesche schiacciate, aggiungete le mandorle e ponete il composto in stampini di alluminio antiaderenti o ricoperti di carta forno. Infornate per circa 15/20 minuti o, comunque, finché il budino non appaia cotto uniformemente. Lasciate raffreddare e servite a temperatura ambiente, decorando con qualche fettina di pesca fresca.

Variante per i più piccoli. Fate cuocere il riso in acqua (considerate 20-30 grammi a porzione). Scolatelo, lasciatelo raffreddare ed unitelo alle pesche tagliate a dadini. Aggiungete un vasetto di yogurt per bambini e frullate il tutto. Otterrete una fresca pappa dolce per le merende estive.

Qualche curiosità sugli alimenti

Le pesche. I frutti e gli ortaggi di colore rosso-arancione sono solitamente ricchi di carotenoidi, tra cui troviamo il betacarotene, che il nostro organismo converte in vitamina A. La vitamina A è utile per mantenere la salute degli occhi e per proteggere la pelle dai radicali liberi e dall'invecchiamento ed è benefica durante l'esposizione al sole. Le pesche sono ricche anche di vitamina C, che permette in particolare di facilitare l'assorbimento del ferro. Le pesche hanno proprietà diuretiche e depurative. Il consiglio è di consumarle fresche, ad esempio nelle macedonie e nei frullati, ma anche nella preparazione di dolci estivi leggeri e salutari. Possiamo considerare le pesche anche come una fonte di sali minerali come il potassio e il ferro. Il ferro è importante per la formazione dei globuli rossi mentre il potassio aiuta a regolare il battito cardiaco e la pressione sanguigna.

Le mandorle. Le mandorle sono semi oleosi ricchi in vitamina E, vitamina A e vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5 e B6).Questo tipo di frutta secca fa bene al cuore grazie alla presenza dei grassi polinsaturi, sostanze in grado di abbassare i livelli di colesterolo cattivo (LDL) e di trigliceridi nel sangue garantendo un ottimo aiuto nella prevenzione di patologie cardiovascolari. La presenza di potassio inoltre aiuta a tenere bassi i livelli della pressione ematica, grazie anche ad una quantità molto contenuta di sodio. Hanno, inoltre, azione energizzante e stimolante la motilità intestinale: per questo possono dare una mano a combattere episodi di stipsi e stitichezza. Le calorie delle mandorle (circa 600 Kcal/100 g.), unite alle diverse vitamine e ai sali minerali presenti, rendono il prodotto particolarmente indicato in tutti quei casi in cui occorra dare maggiore energia all’organismo come stress da studio ed attività sportiva: rappresentano per questo un’ottima integrazione delle merende dei nostri bambini.